Cambio Indirizzo o Residenza

Cambio di residenza

(nel Comune, con provenienza da altro Comune e, per gli iscritti AIRE, con provenienza dall'estero)

La dichiarazione di residenza deve essere fatta quando ti sei già trasferito nella nuova casa.

Se le persone che si trasferiscono nella nuova casa provengono da indirizzi diversi devono fare richieste distinte.

La dichiarazione di residenza può essere COMPILATA direttamente ONLINE sul sito www.anagrafenazionale.interno.it  entrando in "Servizi al Cittadino" con le tue credenziali SPID, CIE o CNS, seguendo la procedura guidata e allegando i documenti richiesti.
ATTENZIONE: se la dichiarazione riguarda più di un componente maggiorenne, tutti devono essere in possesso di SPID, CIE o CNS.

_________________________________________________________________________________

Se non hai la possibilità di compilare la dichiarazione online, la dichiarazione cartacea, compilata sulla modulistica qui di seguito riportata, può essere recapitata al SERVIZIO ANAGRAFE in un dei seguenti modi:

  • dalla tua mail alla mail del Servizio Anagrafe anagrafe@comune.guastalla.re.it
  • dalla tua pec alla pec del Comune di Guastalla guastalla@cert.provincia.re.it
  • via fax al n.0522824834
  • di persona all’ U.R.P. previo appuntamento
  • spedita per raccomandata a Comune di Guastalla via Mazzini 1 42016 Guastalla (Re)

Modulisticadichiarazione su modulo ministeriale, che deve essere compilata e firmata da tutti i maggiorenni che si trasferiscono

Documenti da allegare sempre

  • carta di identità o altro documento di riconoscimento valido di tutti coloro che si trasferiscono
  • passaporto e permesso di soggiorno validi per i cittadini extracomunitari ( elenco completo Allegato A)
  • per i cittadini comunitari l’elenco dei documenti varia a seconda della loro situazione, è necessario pertanto contattare prima il Servizio Anagrafe per avere l’indicazione precisa dei documenti da allegare telefonando al 0522 839720 o inviando mail ad anagrafe@comune.guastalla.re.it  ( elenco Allegato B)

Documenti da allegare per provare la legittima occupazione dell'immobile (ad integrazione di quanto DEVE essere dichiarato nel modulo ministeriale, per snellire i tempi della procedura amministrativa):

  1. Se chi si trasferisce è proprietario della casa dovrà indicare i dati catastali dell’immobile a pag.4 punto 1 del modulo ministeriale.
  2. Se chi si trasferisce è intestatario di un contratto di locazione registrato dovrà indicare i dati di registrazione del contratto a pag.4 punto 2 o 3 del modulo ministeriale.
  3. Se chi si trasferisce è intestatario di un contratto di comodato gratuito registrato dovrà indicare i dati di registrazione del contratto a pag.4 punto 4 del modulo ministeriale, se il contratto di comodato gratuito non è registrato dovrà allegare il CONTRATTO DI COMODATO o DICHIARAZIONE DEL PROPRIETARIO DELL’IMMOBILE firmata con allegato documento di riconoscimento valido.
  4. Se chi si trasferisce è usufruttuario dell’immobile dovrà compilare il punto 5 a pag.4 e indicare i dati catastali dell’immobile
  5. Se chi si trasferisce è parente/affine entro il 4°/convivente/ospite non temporaneo con vincoli affettivi/convivente per assistenza dell’intestatario di un contratto di locazione registrato e non risulta citato nel contratto, dovrà allegare DICHIARAZIONE DEL CONDUTTORE (= intestatario del contratto di locazione) firmata con allegato documento di riconoscimento valido
  6. Se chi si trasferisce è parente in linea retta-collaterale sino al 3°/affine sino al 2°/convivente/ospite non temporaneo con vincoli affettivi/convivente per assistenza dell’intestatario di un contratto di locazione registrato di immobili acer/comunali e non risulta citato nel contratto, dovrà allegare DICHIARAZIONE DEL CONDUTTORE e ASSENSO DELL’ENTE GESTORE DELL’IMMOBILE.
  7. Se chi si trasferisce è ospite non temporaneo non legato da vincoli affettivi all’intestatario del contratto di locazione registrato, dovrà allegare DICHIARAZIONE DEL PROPRIETARIO DELL’IMMOBILE firmata con allegato documento di riconoscimento valido. In questo caso si avranno stati di famiglia distinti.
  8. Se chi si trasferisce è parente/affine /convivente/ospite non temporaneo  dell’intestatario di un contratto di locazione non registrato o del proprietario, dovrà allegare DICHIARAZIONE DEL PROPRIETARIO DELL’IMMOBILE firmata con allegato documento di riconoscimento valido.
  9. Se chi si trasferisce è badante/maggiordomo  dell’intestatario di un contratto di locazione registrato o di un suo famigliare coabitante, dovrà allegare CONTRATTO DI LAVORO in cui risulti il diritto di alloggio o DICHIARAZIONE DEL PROPRIETARIO DELL’IMMOBILE firmata con allegato documento di riconoscimento valido.

________________________________________________________________________________

Altre informazioni utili

La registrazione della nuova residenza avviene entro due giorni lavorativi dalla data dell’arrivo e gli effetti giuridici decorreranno dalla data della presentazione. Nei successivi 45 giorni, nel caso in cui si accerti che la dichiarazione resa non corrisponda al vero, verrà ripristinata la posizione anagrafica precedente e si procederà a segnalare il fatto all’autorità di pubblica sicurezza. L’interessato decadrà da tutti i benefici acquisiti e dovrà rispondere di false dichiarazioni (articoli 75 e 76 del DPR n.445/2000).

In caso di trasferimento di residenza dell’intestatario di un veicolo non verrà più spedito il tagliando adesivo. La nuova residenza verrà inserita nell’Archivio Nazionale Veicoli (ANV) senza rilascio al cittadino di alcuna attestazione. Attraverso il Portale dell’Automobilista (www.ilportaledellautomobilista.it), l’intestatario del veicolo potrà scaricare l’attestazione contenente i nuovi dati di residenza da esibire in caso di necessità. E’ necessario registrarsi. Per informazioni sullo stato del procedimento si può contattare il numero verde 800 232323.

    RICORDA INOLTRE: